© 2019 by UniBas - Cattedra UNESCO - Campus Unibas, Via Lanera, 20 - 75100 Matera, Italia - Fax +39 08351971441 - Email unesco.chair@unibas.it

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Il sito è realizzato con il contributo di:

intergea-logo.png
frascella-logo.png
cascione-logo.png
cantinevenosa-logo.png

Competenze dell’UNIBAS

per la Cattedra UNESCO

  • Il DiCEM, con il suo profilo multidisciplinare che intreccia gli ambiti dell'architettura, dell'ambiente e dei beni culturali, insieme alla SSBA costituisce un contesto di ricerca e di didattica trasversale sul tema del paesaggio culturale, con attenzione ai contesti delle regioni del Mediterraneo e dell’Europa.

  • Il DiCEM e la SSBA si collocano e operano in una realtà territoriale mediterranea che è inserita nel circuito del patrimonio mondiale grazie alla presenza del sito UNESCO de “I Sassi e il Parco delle Chiese Rupestri di Matera”, un sito che ha i caratteri di un paesaggio culturale.

  • L’Università della Basilicata è coinvolta nella progettualità interistituzionale per Matera Capitale della Cultura Europea per il 2019 (è tra i soci fondatori della Fondazione Matera Basilicata 2019, e la rettrice dell’Università è presidente del Consiglio di Amministrazione) e partecipa attivamente a favorire un clima di partecipazione delle comunità e di dialogo tra istituzioni, collegando la ricerca e la diffusione della conoscenza allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

  • L’Università della Basilicata pone attenzione alla necessità di difendere il patrimonio congiuntamente al contesto, ovvero l'ambiente e le pratiche di sapere che lo hanno generato. Tra le azioni che hanno messo in atto processi partecipativi a cui l’Ateneo lucano ha contribuito:

    • L’Università della Basilicata ha fatto parte del Comitato di Pilotaggio interistituzionale per la redazione del Piano di Gestione del sito UNESCO di Matera, che ha avviato percorsi e strategie di partecipazione, realizzando un ciclo di tre simposi, “spazi ideativi partecipati”, che si sono tenuti a Matera tra febbraio e aprile 2013, e a cui hanno partecipato i cittadini, le istituzioni locali e quelle nazionali, lavorando insieme in gruppi di discussione facilitati. 

    • Il Piano di Gestione e il relativo Piano di Azioni, sottoscritti dal Comitato di Pilotaggio e adottati dal Comune di Matera ad aprile 2015, valorizzano l’esperienza realizzata dei tre simposi e rilanciano l’idea della partecipazione dal basso da affiancare alla cooperazione interistituzionale con l’istituzione di un Osservatorio Permanente per la gestione del sito UNESCO.

Il tema della Cattedra UNESCO “Paesaggi culturali del Mediterraneo e comunità di Saperi” declina le competenze e gli interessi culturali delle strutture dell’Università della Basilicata a Matera, il DiCEM e la Scuola di Archeologia, con alcune priorità e strategie dell'UNESCO, incrociando le tematiche della protezione, promozione e trasmissione del patrimonio culturale e dell'ambiente con la promozione della conoscenza e dell'educazione allo sviluppo sostenibile, e con la costruzione di una società della conoscenza inclusiva. Inoltre, la realizzazione del programma della Cattedra UNESCO può avvalersi delle diverse competenze espresse nell’Ateneo Lucano, e di quelle espresse dai molti partner della Cattedra stessa.